Back to top
17.02

2021

Stage 2021: il Centromoda Canossa non si ferma!

SE NON SIAMO NOI A POTER ANDARE IN AZIENDA, SONO LE AZIENDE A VENIRE DA NOI
Centromoda Canossa stage

Le aziende vengono al Centromoda Canossa, il motto di questi stage: “se non siamo noi a poter andare in azienda sono le aziende a venire da noi!” 

Lunedì 1 febbraio sono cominciati gli stage al CMC con una modalità tutta nuova: 33 ragazzi hanno incontrato i titolari e tutor aziendali delle cinque aziende partner, ogni azienda ha proposto un progetto nel quale i ragazzi possano offrire un servizio di studio del prodotto e realizzazione dei prototipi specifici.
Il periodo di lavoro in contesto scolastico durerà 9 settimane in cui i ragazzi, per otto ore al giorno, utilizzeranno i laboratori della nostra scuola superiore per svolgere le attività concordate con l’azienda. Gli insegnanti saranno presenti come supervisori ma i ragazzi dovranno essere autonomi e si interfacceranno direttamente con i tutor aziendali i quali, settimanalmente, verranno a scuola per per vedere il lavoro effettuato, dare un feedback ai ragazzi e concordare le attività degli step successivi.

Racconta il direttore Michele Filippini: “I ragazzi di quarta solitamente svolgevano il proprio stage a: Milano, Verona, Roma, Venezia oppure a Londra, Bristol, Brighton, Berlino quindi con un carattere nazionale ed internazionale.”
E aggiunge: “Quest’anno le cose sono cambiate molto ma nonostante questo ci siamo voluti porre nuove sfide e nuovi obiettivi.” 

Giuliana Malacarne, coordinatrice degli stage da 6 anni, racconta che in un periodo così critico il Centromoda Canossa è riuscito a trovare la collaborazione con le aziende ed attivare lo stage a scuola per tre ragioni:

1. la scuola collabora da anni con numerose aziende del territorio e non, e la partnership è consolidata e stabile.
2. con le aziende “nuove” c’è stata comunque la possibilità di attivare dei progetti perché la scuola è conosciuta e ha una buona fama sul territorio, sono apprezzate le competenze che ragazzi e ragazze sviluppano frequentando il CMC.
3. la scuola è attrezzata con ampi laboratori forniti di macchine industriali e ogni tipo di strumentazione, per cui i ragazzi possono svolgere le attività come se fossero in azienda.

​Ma chi sono le nostre aziende partner? 
AUDACES
Un’azienda che opera a livello internazionale ma che ha sede a Rovereto e che sviluppa software per la modellazione digitale. Nel primo periodo i ragazzi dovranno imparare ad utilizzare questo software che servirà poi per creare dei modelli per l’azienda Curvass.

CURVASS
È un’azienda trentina che produce abbigliamento sportivo: i ragazzi dovranno ideare una linea un abbigliamento outdoor, abbigliamento sportivo e realizzarne i prototipi.

INCONTRO
Incontro è un negozio rinomato nella città di Trento la cui richiesta è stata quella di progettare ed ideare una capsule collection; anche in questo caso i ragazzi realizzeranno i prototipi di tutta la collezione.

UNICEF
In questo delicato periodo di COVID, Unicef si è trovato in difficoltà per la realizzazione delle Pigotte: i nostri ragazzi dovranno cucire queste bambole, progettare e realizzare gli abiti e i cartamodelli delle Pigotte creando un processo di produzione riproducibile in futuro.
Sapendo che “adottando una Pigotta si salva una vita” ci sembrava un progetto con un importante scopo umanitario. La collaborazione sarà anche con il liceo di Moena che si occuperà di dipingere a mano i volti delle Pigotte.

NOJOLIA
Un’azienda di Riva del Garda che porta avanti una filosofia importante: non sono le persone a doversi adattare alle taglie degli abiti ma sono gli abiti a doversi adattare alla conformazione della persona e tutto questo da realizzare con materiale ecosostenibile. I ragazzi dovranno ideare e realizzare anche in questo caso una capsule collection per abiti dedicati allo yoga.

Giuliana Malacarne, coordinatrice degli stage, dice ai ragazzi: “Davanti alle difficoltà abbiamo la possibilità di non fermarci e di dare il meglio di noi stessi.” E, rivolgendosi a loro, aggiunge: "Noi ci abbiamo messo il massimo per organizzare al meglio queste attività, auguro anche a voi di dare il massimo affinché questa esperienza possa essere ricca e fruttuosa.”

Rimanete collegati con i nostri canali social per scoprire i progetti di stage!