Back to top
26.11

2018

Internazionalizzazione per imparare e crescere

AL CENTRO MODA CANOSSA LO STUDIO DELLE LINGUE PASSA PER STAGE E PROGETTI ALL'ESTERO...
CMC Canossa ad Hong Kong

Una scuola che vive l’internazionalizzazione come opportunità da offrire ai ragazzi: questo è l’obiettivo del Centro Moda Canossa, che ogni anno permette ai propri studenti di vivere esperienze internazionali di vario tipo: sempre diverse, interessanti, costruttive e soprattutto occasione di crescita.
Michele Filippini, vicedirettore di CMC racconta: “Siamo una scuola dinamica - dice - e cerchiamo di offrire ai nostri ragazzi le migliori possibilità per apprendere le lingue, conoscere nuove culture e capire il mondo del lavoro sia in Italia che all’estero. Siamo in continuo fermento per trovare nuove partnership e collaborazioni e sviluppare progetti perché la moda e le scuole di moda, così come ormai tutto il mondo lavorativo, si muovono non più esclusivamente su binari italiani ma coinvolgono l’Europa in primis e il mondo a seguire. Siamo particolarmente fortunati perchè abbiamo il supporto della Provincia di Trento e di altre importanti associazioni, vedi la Fondazione canossiana, l’Enac e collaboriamo con alcune aziende germaniche ed inglesi".
Non si può certo dire che il Cfp Centro Moda Canossa stia a guardare! La scuola sviluppa possibilità a vari livelli coinvolgendo sia associazioni, scuole, college ed insegnanti. Le più interessate ai progetti sono le ragazze del quarto anno, perché hanno - a detta dello stesso vicedirettore Filippini - una capacità maggiore di vivere le esperienze internazionali e capire la reale possibilità che viene offerta loro.

La Scuola Centro Moda Canossa di Trento a Hong Kong
Dual Mob in Finlandia per CMC Canossa

Certificazione linguistica - Ogni anno le ragazze di quarta partecipano ad un viaggio studio per preparare al meglio la certificazione linguistica inglese necessaria per l’esame di fine anno. Lo scorso anno ed anche a dicembre la mèta sarà Edinburgo, in Scozia.
Stage - L’apprendimento della lingua passa anche per la mobilità ed alcune ragazze ogni anno partono per trascorrere due mesi presso aziende principalmente di Londra, Bristol e Berlino. “Sono - sottolinea Michele Filippini - aziende che hanno sviluppato con noi un’importante collaborazione ed ospitano le nostre ragazze”
Una vera e propria immersione linguistica con un primo approccio al mondo lavorativo della moda internazionale: “Due anni fa due nostre ragazze al termine dello stage sono state assunte da un’importante casa della moda londinese, Chrisanne Clover e tutt’ora vivono e lavorano a Londra. Si tratta naturalmente per noi di un importante successo didattico perché significa che stiamo lavorando nella giusta direzione”.
Stage insegnanti - Anche gli insegnanti vivono e partecipano all’internazionalizzazione della scuola. Ogni anno alcuni docenti partecipano a stage o viaggi studio per aggiornamenti professionali e per preparare al meglio l’anno scolastico successivo. Un esempio? L’estate scorsa una professoressa, allo scopo di sviluppare al meglio i concetti innovativi della moda che naturalmente poi necessariamente hanno importanti ricadute didattiche, ha partecipato ad un’importante iniziativa a Barcellona. Un’altra docente invece ha svolto uno stage presso Chrisanne Clover per riuscire a sviluppare un progetto ad hoc in lingua inglese di una materia tecnica. “Parliamo del progetto Clil (Content and Language Integrated Learning) e dell’insegnamento di una materia curriculare in lingua inglese. Ciò favorisce sia l’acquisizione di contenuti disciplinari sia l’apprendimento della lingua straniera. Altri nostri docenti hanno partecipato a corsi per sviluppare la propria materia anche in lingua inglese: vogliamo aiutare i ragazzi ad usare la lingua inglese e contemporaneamente fornire loro gli strumenti tecnici necessari per avvicinarsi al mondo del lavoro”.
Fondazione Canossiana - La Fondazione Canossiana promuove ogni anno un viaggio il cui obiettivo è quello di portare i giovani a condividere esperienze. Quest’anno la mèta è stata nientemeno che Hong Kong (vedi foto in apertura).
DualMob - Si tratta di un’altra importante tappa delle estati di CMC. ll progetto DUAL MOB dell’Ente Nazionale Canossiano promuove lo sviluppo di competenze chiave e tecnico professionali richieste dalle aziende in contesti esteri da effettuare all’interno di percorsi formativi valorizzando i risultati di apprendimento di tali esperienze per facilitare un futuro inserimento nel mondo del lavoro dei giovani partecipanti o per continuare il percorso di studi.
Questa estate (nella foto inalto) grazie a sei borse di studio sei ragazze del quarto anno sono state in un college in Finlandia partecipando ad un progetto con ragazze pari età della scuola finlandese.
Il prossimo appuntamento delle giovani del Cmc Canossa è per il viaggio studio ad Edimburgo a dicembre, buon viaggio ragazze!