Back to top
23.10

2019

Da Trento a Plymouth tra scuola e lavoro

DALIA IN STAGE DA HQ MAKERS TRA INGLESE E SEGRETI DELLA MODA: ESPERIENZA INCREDIBILE
Lo shooting fotografico di Hq Makers

Un’esperienza unica, che le ha permesso di parlare inglese ed arricchire il suo bagaglio didattico-professionale. Non solo scuola ma anche realtà professionale, per vivere sul campo la propria passione per la moda.
“Quando ho saputo della possibilità di stage ho pensato subito di coglierla perché alla mia età bisogna approfittarne! Ho cercato di dare il meglio nella lettera motivazionale e nel test e sono stata premiata.. Ero un po’ titubante a stare in famiglia perché non avevo avuto buone esperienze in passato in Germania. Questa volta invece sono stata accolta calorosamente a Plymouth da una signora davvero fantastica”.
Tre settimane tra scuola e lavoro. Com’è andata?
Avevo paura di lavorare, perché non ho esperienza. Però è andato tutto bene, lo staff lì è stato molto gentile e disponibile. Un’esperienza che consiglierei a tutti: per migliorare la lingua, per approcciarsi al mondo del lavoro, per migliorare le proprie capacità ma anche per divertirsi! Siamo stati in Cornovaglia, mentre altre sere la scuola che ci ha ospitato ha organizzato serate karaoke per fare conoscenza con i ragazzi di vari parti del mondo. Per comunicare bisognava parlare inglese.
Le tue aspettative si sono realizzate?
Prima di partire avevo molto aspettative! Sapevamo che saremmo andate a lavorare in questa azienda inglese, Hq Makers. Pensavo di lavorare con i dipendenti, ma avevano creato un progetto solo per noi. Davvero interessante perché oltre che mettere in pratica le nostre skills abbiamo imparato anche dei piccoli escamotage per accorciare i tempi di realizzazione di un progetto.
Abbiamo lavorato su più fronti: dalla realizzazione di un logo alla creazione di un abito seguendo il percorso del capo dall’inizio alla fine: abbiamo partecipato anche allo shooting fotografico.! Davvero interessante. Basti pensare che abbiamo realizzato abiti con materiale riciclati che abbiamo preso in un negozio di scapoli: io e la mia compagna abbiamo realizzato un abito con un lenzuolo!
Cosa ti resta di questa esperienza?
Porto a casa sicuramente un miglioramento della lingua inglese ma anche un arricchimento da un punto di vista lavorativo, come per esempio saper riciclare i materiali, riutilizzare i cartamodelli, conoscere i metodi di cucitura. Dalla scuola porto tante amicizie nuove e conoscenza di nuove culture. Io consiglio questa esperienza a tutti!
Ora frequenti il quarto anno: cosa ti aspetti?
Ora quarto anno: sono emozionata perché sono già qui! Lo scorso anno avevamo due classi un po’ diverse tra di loro, quest’anno siamo insieme. Spero di migliorare ulteriormente le mie capacità e poter partecipare a due mesi di stage all’estero per poter aggiungere anche questa esperienza nel mio curriculum.

 

Lo shooting fotografico di Hq Makers1
Dalia Giambattista, studentessa del CMC CemtroModa Canossa
Dalia Giambattista, studentessa del CMC CemtroModa Canossa1