Back to top
13.11

2019

Chiara, ex alunna CMC, lancia la sua linea Ra

"L'ESPERIENZA AL CENTROMODA CANOSSA MI HA AIUTATO A CAPIRE LA MIA STRADA"...
La collezione autunno inverno di Ra di Chiara Moser

Un brand tutto suo a soli 23 anni: Chiara Moser, ex studentessa di CMC Centromoda Canossa, dove si è diplomata come tecnico dell’abbigliamento e del prodotto moda, è raggiante per il risultato ottenuto in questi anni ma altrettanto consapevole di essere solo all’inizio.
“RA - dice subito Chiara Moser - è un brand artigianale ideato, progettato e realizzato in laboratorio interamente da me. Da quasi un anno c’è una seconda figura che collabora con me perché il lavoro fortunatamente è in crescita”. Chiara è orgogliosa delle sue realizzazioni: nel 2017 ho lanciato il brand con una Summer Capsule di camicie in cotone bianco, venduta principalmente a conoscenti ed amiche mentre con la successiva collezione Autunno/Inverno 17-18 ho intrapreso la vendita alle Boutique. La prima è stata Bordino, (ex Zeni) a Mezzolombardo, in seguito si sono aggiunte: Caneppele a Trento, Calzature Cappello a Borgo Valsugana, Boutique Alberti a Riva del Garda e Maison9 a Tesero. Poi è arrivata anche la vendita online: “Nel maggio 2019 io e il mio collaboratore abbiamo lanciato EXPERIOR by RA, la linea Ready to Wear, che punta principalmente alla vendita online. Una linea dallo stile sportivo, streetstyle con un target d’età e una fascia di prezzo inferiori rispetto alla prima linea”.

Chiara Moser ex alunna di Cmc Centro Moda Canossa

Hai frequentato il Centromoda Canossa: quanto è stata importante questa esperienza scolastica?
Un’esperienza fondamentale per la mia vita e per la mia carriera, non c’è dubbio. Se non avessi frequentato il CMC non mi sarei mai ritrovata a soli 25 anni con un brand tutto mio posizionato in vari negozi qui in Trentino. Ringrazio quindi tutti gli insegnanti, anche se al primo posto devo dire grazie alla mia famiglia, che mi hanno trasmesso la passione per la moda, il bello e  l’artigianalità.
La mia famiglia insieme alla scuola mi hanno fatto capire che questo mestiere necessita di tanta pazienza e tanto lavoro. Il mio percorso è lungo e sono ancora all’inizio. Ho molta strada da fare ancora.
Con il Centromoda Canossa hai fatto qualche esperienza all’estero. Cosa ti resta degli stage fuori dall’Italia?
Nel corso del quarto anno ho avuto la possibilità di svolgere uno stage a Londra con la mia compagna di classe Barbara Stedile presso il marchio Alix of Bohemia fondato da Alix Verley-Pietrafesa. Si tratta di una stilista che ha esportato i suoi lavori in negozi molto prestigiosi a New York.Direi che proprio quest’esperienza mi è servita per capire che potevo osare e avviare una mia attività. Senza dubbio una delle migliori esperienze fatte nei quattro anni di CMC.
Cosa ti manca della scuola?
A scuola devi rispondere ai professori e soprattutto a te stesso mentre quando entri nel mondo del lavoro è il mercato che detta le regole e non esiste giusto o sbagliato. Ecco, mi manca il poter mettere a frutto tutta la mia creatività. Tanti mi dicono: sei un’artista… no, rispondo, sono una ragazza determinata con forte spirito imprenditoriale, che fa della propria passione un lavoro rispettando le regole del mercato e della clientela. Il periodo delle superiori è stato tra i più belli della mia vita. Ho incontrato bellissime persone con cui ho instaurato grandi amicizie. Ho conosciuto molte insegnanti che mi hanno aiutato a crescere. Ricordo in particolare Giuliana Vender, Annalisa Avancini e Mariuccia Pedrotti che hanno saputo trasmettermi la loro passione e mi hanno fatto conoscere i segreti di questo mondo.
Chiara si occupa in prima persona di tutte le sue creazioni: dai bozzetti alla confezione dei capi. Il suo brand oggi è distribuito praticamente su tutto il territorio provinciale e la speranza è vederlo salpare verso mercati nazionali e internazionali!

Dettagli lavorazione Ra